Skip to main content

Dopo essere stata scelta per i sistemi di bike sharing nelle maggiori nazioni e capitali della ciclabilità europee, VAIMOO è finalmente ritornata a casa per contribuire alla crescita della mobilità sostenibile del proprio territorio con un sistema di bike sharing completo.

È ora attivo, infatti, il nuovo servizio di bike sharing delle città di Molfetta e Giovinazzo, inaugurato giovedì 21 Marzo 2024 alla presenza delle autorità e degli operatori, i quali hanno informato la cittadinanza sul funzionamento del nuovo sistema di trasporto cittadino.

L’avviso pubblico emesso dalla M.T.M. S.r.l., a seguito dell’aggiudicazione dei fondi, è stato aggiudicato da VAIMOO, con sede a Mola di Bari e già operatore del servizio di bike sharing del Comune di Bari.

Il servizio comprende una flotta di 120 e-bike, suddivise in:
• 90 e-bike in 19 stazioni per Molfetta;
• 30 e-bike in 6 stazioni per Giovinazzo.

Il progetto ha l’obiettivo di offrire ai cittadini dei due comuni un sistema integrato tra i servizi di trasporto pubblico locale operati da M.T.M. e il nuovo bike sharing. Il piano tariffario VAIMOO, già particolarmente conveniente, grazie all’integrazione con MTM prevede ulteriori scontistiche sull’utilizzo del servizio del bike sharing per gli utenti in possesso di un titolo di viaggio M.T.M. in corso di validità.
Alla presentazione del progetto sono stati presenti, tra gli altri, Tommaso Depalma, consigliere regionale Puglia Bike Destination, Tommaso Minervini, sindaco di Molfetta, Michele Sollecito, sindaco di Giovinazzo, l’assessore alla mobilità Comune di Giovinazzo, Alfonso Arbore, il presidente della MTM, Gerardo SerinoMatteo Pertosa, CEO e fondatore di VAIMOO.

«Con questa iniziativa – sottolinea il Sindaco di Molfetta, Tommaso Minervini – offriamo una mobilità alternativa e sostenibile mettendo a disposizione un servizio che garantisce soluzioni green, da usare in alternativa ai propri mezzi o a quelli pubblici per muoversi in città. mettendo a disposizione di chi vorrà un parco bici da utilizzare e lasciare, al termine della corsa, nei punti di raccolta. Quando abbiamo pensato alla Velostazione, pensavamo anche a questo. In molti hanno pensato fossimo visionari. E invece, eccoci, alla vigilia di una iniziativa che farà la differenza».

«Incentiviamo sempre più la mobilità sostenibile. Siamo tra le poche aziende della Regione Puglia – il commento del Presidente della MtmGerardo Serino – ad aver già fatto partire il progetto di mobility sharing. Questa iniziativa di integrazione con il trasporto pubblico locale è molto interessante e il fatto che Molfetta sia tra le prime città ad attivarlo ci permetterà di avere un importante caso studio per capire come si orientano le dinamiche della mobilità».

«Dopo Bari l’avvio del servizio nelle città di Molfetta e Giovinazzo lancia un segnale importante nell’ottica della transizione ad una nuova forma di mobilità che sia sostenibile, alternativa e alla portata di tutti. – commenta Matteo Pertosa, CEO e fondatore di VAIMOO – Questo è il secondo progetto attivato nella nostra regione, dove le soluzioni VAIMOO vengono progettate e realizzate. Dopo diverse città europee, siamo orgogliosi di poter contribuire alla crescita della mobilità sostenibile nella nostra regione».

Per maggiori informazioni in merito ai servizi di Bike Sharing di Molfetta e Giovinazzo è possibile consultare le pagine dedicate:

Approfondimenti

White Paper
Micromobilità e Trasporto Pubblico: l'opportunità per ridurre l'uso di auto

Disponibile per il download